mercoledì 28 gennaio 2009

Un grande ringraziamento a tutti coloro che mi hanno votato per vincere il concorso di poesie organizzata da Stella - 26, 27, 28 gennaio 2009

(http://stella-ilbeneinnoi.blogspot.com/)


La poesia con la quale ho vinto:


(cliccare sopra per ingradire)

Questo è il mio messaggio ai lettori del blog di Stella:

O Dio! Sono davvero commosso! Questa è sicuramente una di quelle volte che necessita un discorso molto articolato ma devo scusarmi con voi perché non mi ritengo così capace anche per le forti emozioni che sto provando in questo momento. Devo innanzitutto ringraziare Stella che ha avuta l'idea di questa iniziativa che avevo definita di alta cultura nella mia mail di partecipazione. La mia doverosa umiltà, rispetto e ringraziamento va anche a tutti coloro che hanno partecipato a questa iniziativa in qualsiasi modo: altri concorrenti, i giudici, tutti i votanti, tutti commentatori e semplici visitatori del blog di Stella. Francamente, non ho partecipato né per i premi né per la volontà di gareggiare con gli altri, avevo sempre rifiutato ai numerosi inviti di partecipazione ai concorsi di poesia da noti organizzatori del settore sia con i singoli testi sia con i libri di poesia che ho pubblicati. E chi mi conosce un po' sa che sul mio blog non c'è nessun premio postato nonostante il fatto che ho ricevuto molti, offendendo sicuramente qualche persona, ma ho partecipato a questa iniziativa per due ragioni principali: ho trovato molto difficile dire No ad una richiesta così culturale e semplice da una persona come Stella, da quando frequento il suo blog mi sono molto arricchito dalla sua positività e le sue “lezioni di sociologia”; la seconda ragione è per il tema in questione, “la Solidarietà”, perché in quel preciso momento il mio pensiero è andato oltre l'iniziativa di Stella che cercherò di proporvi alla conclusione di questo messaggio.
La poesia “Ricordati di me” è dedicata a due categorie di persone: quelle persone che non sanno chiedere mai e a quelle che spesso aspettano di agire solo quando le altre persone chiedono. Ho scritto questa poesia quando ho letto sui giornali, nell'arco di poco tempo, dei suicidi da parte di due giovani italiani per motivi che possono essere considerati futili da molte persone, forse si sentivano troppo soli in mezzo a tante persone. Quindi è un messaggio da parte mia a questa prima categoria di persone ad aprirsi un po' di più alle persone a loro care, qualunque sia il problema e in qualsiasi momento, perché c'è un proverbio da noi che dice: “Quando la salma comincia a puzzare rimangono solo alcuni parenti più stretti”. E alla seconda categoria cerco di metterla in allerta, mai abbassare la guardia sulle persone a noi care, perché ci sono sempre quelli più fragili di noi che magari preferiscono soffrire alla morte che “disturbare” gli altri. Tutti devono sapere che tra le numerose persone che potessero esserci attorno ci sono sempre alcune persone o almeno una persona disposta a fare di tutto per aiutarci, e spesso solo una parola di solidarietà può salvare la vita a qualcuno. Un parente o un amico vero si può anche trovare in uno sconosciuto!
Tornando alla seconda ragione per la mia partecipazione, vorrei proporre a Stella e a tutti che hanno partecipato se fosse possibile rincontrarci così su altri 4 o 5 temi importanti (magari una volta ogni due mesi) che deciderà Stella entro l'estate, dopodiché cercheremmo uno sponsor e o un editore affidabile per pubblicarle come libro di poesie. Ci mobiliteremmo con i nostri parenti, amici, organi informativi, ecc per la sua vendita e divulgazione, e qualsiasi cosa che ne esce fuori entro Natale andrà interamente in beneficenza ad un'organizzazione di questo paese (qualche centro anziano, Croce Rossa, Caritas, Unicef, ecc) che decideremo dopo. Ogni (15 – 20 di ogni tema) poesia naturalmente porterà il nome dell'autore, ecco, ho pensato che sarebbe un valore aggiunto a quello nobile che è già stato. Mi dovete scusare ma la mia fantasia mi ha addirittura portato a proporre già il nome del libro: “Poesie per la Solidarietà” con un sottotitolo “Gli amici di blog di Stella”.
Inoltre, sarà anche una risposta concreta a chi pensa che il blog sia solo un mero frutto della globalizzazione comunicativa che non ha niente a che fare con la cultura ed altri valori importanti.
In conclusione, rinnovo i miei ringraziamenti a tutti voi per la votazione, il premio e per la vostra partecipazione!

Blessing Sunday Osuchukwu

18 commenti:

Buba ha detto...

congratulazioni Blessing.... è sempre un piacere leggerti ! un abbraccio

lucagel1 ha detto...

Bravo amico!Complimenti....ne ero certo,è emozionante leggerti...

rosy ha detto...

ciao blessing, ti rifaccio le mie congratulazioni.

Ho letto parola per parola tutto quello che hai scritto, sono con te..tienimi informata di qualunque progetto, che se è nelle mie possibiltà, non mi faccio indietro.
Notte serena

Aliza ha detto...

Blessing ho già lasciato il commento da Stella, devo ripetere?? conosco la tua sensibilità non è necessario.
Ancora tante congratulazioni e trovo molto interessante la tua proposta del libro di poesie, vorrei suggerire
tra i destinatari della beneficenza già proposti: Bless Children's Foundation.
A presto A

Cesco ha detto...

Ciao, innanzitutto complimenti per la vittoria, che è stata quasi schiacciante (scherzo), credo sinceramente abbia vinto un'ottima poesia, anche se io ho dato il voto ad un'altra. Se vuoi sto preparando un piccolo concorso fotografico sulla falsariga di quello indetto da Stella, se ti va di partecipare, vieni a trovarmi.

Per il resto mi sembra un buon blog, se ti va uno scambio di link ne sarei lieto.

Silvia ha detto...

Complimenti!!! Ti meriti questo ed altro: sei una persona splendida!!!

;-)

rosy ha detto...

Blessing, forse tu non lo sai, le pergamene le ho preparate io...ora oltre al calendario,che prima o poi si toglie resterà per sempre con te un mio ricordo e sono doppiamente felice.
ciao

Stefania ha detto...

Congratulazioni! Dalle tue poesie si capisce davvero che sei una persona splendida. Questa poesia con cui hai vinto mi è piaciuta molto e mi ha un po' rincuorato in un momento in cui ero un po' giù. Sto trovando l'insegnamento in Inghilterra molto frustrante. Sai oggi tre miei studenti sono stati particolarmente dispettosi, offensivi e maleducati. In questi momenti non so che pesci pigliare e a chi chiedere consiglio. Se fossi stata in Italia li avrei mandati dritti dal Preside, ma in Inghilterra hanno tutto un altro metodo e non mi hanno neanche insegnato come comportarmi a riguardo, quindi mi sentivo un po' sola e incompresa. La tua poesia mi ha ricordato che posso sempre parlare al telefono con mio padre, parlarne con gli altri assistenti di lingua (che avendo poca esperienza come me possono capire perché mi sentivo a disagio e non sapevo come reagire, mentre gli insegnanti ci hanno fatto il callo). Ho persino qualche amico blogger, come te, che è sempre pronto a offrire qualche parola di conforto. Le tue parole sono sempre molto "inspirational" come dicono gli inglesi...

Vagamundo ha detto...

Congratulazioni, la tua poesia é un fiore tra i fiori spuntati nel giardino di Stella.. E lo dico dopo averli annusati tutti.

Questa cosa, da quanto vedo, non si ferma qui. La fantasia non ha confini.

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Grazie mille a tutti voi! Devo dire che tutte le altre poesie sono bellissime e ci credo tanto nel progetto che intendiamo realizzare.

@ Rosy, Grazie mille per la tua partecipazione, non sapevo che fossi tu a preparare le pergamene...anche io sono contento che ormai abbiamo un legame oiù forte perché sei una persona per bene:-)

@ Stefania,
Carissima, mi dispiace tanto che quei ragazzaci ti fanno dei dispetti, anche un'amica mia che mi dice che i ragazzi là sono ormai troppo maleducati. Mi fa ricordare un vecchio film, mi sfuge il titolo, dove una giovane insegnante ha avuto lo stesso problema risolto in un modo che è ormai diventato antico.....
Comunque, devi tenerti dura, penso che tutti gli insegnanti abbiano degli episodi del genere da raccontare lungo le loro carriere. Sono sicuro che la tua saggezza e auto-control vincerano su quello che vedo come una grande prova da superare, e quando può sembrare che tutto il mondo ti ha abbandonato......Ricordati me e di tutti gli altri che ti vogliono bene.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Complimenti sinceri!

Ciao!
Daniele

stella ha detto...

Blessing, ho aperto un blog solo per i concorsi di poesia.

Pupottina ha detto...

complimenti e
Buon weekend

lasettimaonda ha detto...

Bravo Blessing.........è stupenda!
Complimenti!
Ti auguro una buona settimana....qui nevica da matti!!
Un abbraccio!Syl

♥gabrybabelle (^..^) ha detto...

congratulazioni Bless,non avevo dubbi,le tue poesie sono stupende :-)

Paola ha detto...

Caro Blessing, anche se un po' in ritardo mi complimento con te per la bellissima poesia che hai scritto per il concorso di Stella . Anche io ho partecipato e parteciperò anche al prossimo .
Anche il tuo blog è molto interessante , lo aggiungerò ai miei preferiti.
Paola

Renata ha detto...

Ciao Blessing, capito qui per caso e....non vorrei più andarmene. Che bell'anima, ho incontrato stasera. Sono molto commossa dal tuo "Ricordati di me". Complimenti caro amico e...che ne dici di un abbraccio?

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

@ Renata
Ben volontiere! Anche io ti abbraccio e ti ringrazio di essere passata da me, e ti auguro una buona domenica!