giovedì 8 gennaio 2009

STOP ALLA GUERRA A GAZA!

Signore e signori, questo blog si associa a tutte le persone di buona volontà a chiedere un immediato cessate il fuoco alle parti in guerra.....invitandole a cercare la pace.



“Signore e signori, ci sono momenti nella vita delle nazioni e dei popoli in cui diventa fondamentale che coloro che posseggono saggezza e chiarezza di visione sorvegliano i problemi, in tutta la loro complessità, per proseguire con coraggio verso nuovi orizzonti. Dobbiamo innalzarci tutti al di sopra di ogni teoria obsoleta di superiorità, e la cosa più importante da tenere a mente è che mai dobbiamo dimenticarci che l'infallibilità è prerogativa esclusiva di Dio....

Qualsiasi vita perduta in una guerra è una vita umana, sia essa araba o israeliana. Una moglie che diventa vedova è un essere umano privato di una vita felice con la propria famiglia, araba o israeliana che sia. I bambini innocenti, sottratti alle cure e alla compassione dei genitori, sono orfani di tutti noi. Tutti, sia che vivano in terra araba o israeliana. Sono loro a chiederci di essere responsabili, così da garantire loro una vita tranquilla adesso e in futuro.
Nel loro nome, nel nome delle vite dei nostri figli e dei nostri fratelli, per concedere alle nostre comunità di lavorare per il progresso e la felicità del genere umano, per sentirsi al sicuro con il diritto di vivere una vita dignitosa, per le generazioni che verranno, per il sorriso sul viso di ogni bambino nato nelle nostre terre, per tutti questi motivi ho deciso di presentarmi qui nonostante i pericoli, per consegnarvi un messaggio.”

Anwar Al-Sadat (1918-1981)

18 commenti:

Aliza ha detto...

certamente mi associo, è terribile vedere questa carneficina e sopra tutto vedere che le parole sono una cosa, i fatti un'altra. Che delusione l'ONU...ciao ti saluto A

Ishtar ha detto...

Passano gli anni ma le cose non cambiano, come si legge in questo scritto non tanto tempo fa ma più che mai recente purtroppo.
In Sardegna sarà questo anno il G8 l'anti G8 lo si sta attuando da tempo con proposte e richieste da presentare a quello ufficiale, ho partecipato da poco ad un dibattito in cui si discuteva sia della globalizzazione che dell'agricoltura ma era tutto collegato...
E so che il gruppo anti G8 ha ottenuto dal presidente dimissionario della regione la possibilità di stare al tavolo delle trattive.
Mi fa piacere che ci sia fermento, vedere persone sinceramente attive e reattive a tutto questo, non ci resta che dare il nostro contributo,sostegno e pensare positivo, ciao

lasettimaonda ha detto...

Grande, grande uomo, Sadat.
Si Bless.....parlavi di rimpianti, lo spauracchio che sventola davanti alla mia prua.
I pochissimi rimpianti che ho, non riuscirò ne potrò mai archiviarli, posso solo provare a conviverci.
E non è sempre facile.
Unica miserrima consolazione?
Non ho avuto scelta.
Un sorriso!Syl

♥gabrybabelle (^..^) ha detto...

Vedo che hai mantenuto l'impegno,di cio' che mi hai scritto nel post,bravo,anche ricordarti del graade Sadat,ma io ho voluto "RICORDARE" LE origini di questa sporca guerra,quello che considero il cancro,il male-

Sai Bless,spesso le ragioni di una guerra si perdono ,alle volte, nella notte dei tempi,altre volte
poiché molti di NOI non amano ricordare oppure non ci interessiamo di conoscere le fonti della ragione- Oppure ancora,
per varie ragioni e titolo,si finiscono per confondere,altre verità,altri eventi,date e
realtà vissute da terzi-
Ho deciso a modo mio di descrivere quella che secondo me è l'inizio,GRAN PARTE della ragione,certo
un post è sempre un post e non può raccontare tutto,ma le origini ci sono sempre ed è li che vanno cercate,
capite - se non si fa questo,se non si ritorna indietro con la memoria non si riesce ad avere il bandolo della
matassa,non si riescono a fare i debiti conti per poterne uscire-
se vi puo' interessare ho scritto qualcosa,magari il vostro commento,il tuo aiuto puo' dare un ulteriore
chiarimento e/o pensiero in merito,
Gabrybabelle

http://gabrybabelle.blogspot.com/2009/01/menachem-begin-il-cancroorigine-del.html

qui

stella ha detto...

L'uomo, al di là della sua religione o delle sue ideologie politiche, prima di tutto l'uomo... con la sua dignità e il diritto di vivere!

Bibi ha detto...

la vita è vita, non altro, e indistintamente.
ti ringrazio perchè mi fai sempre riflettere Bless.
un bacio
:)
Bibi

Stefania ha detto...

Ciao Blessing, grazie per essere passato per il mio blog. Sì, sono tornata in Inghilterra, bisogna pure lavorare!
Sono d'accordissimo con questo tuo ultimo post: questa è una guerra assurda che si sta protraendo da tantissimo anni...
Felice 2009 anche a te, speriamo che qualcosa in questo mondo ingiusto cambi presto!

salvo ha detto...

Ciao Blessing, purtroppo il 2009 non promette nulla di buono.
Questa guerra è spaventosa, come del resto tutte le guerre.
L'Onu non conta nulla, anche perchè c'è sempre il diritto di veto degli USA che blocca qualsiasi risoluzione che possa fermare Israele.
Sono andato a leggere il blog di gabrybabelle, è veramente illuminante lo consiglio a tutti i tuoi lettori.
Ciao Salvo

*Alidiluna* ha detto...

Bless..non è nulla ma spero che un pensiero possa farti per un attimo sorridere il cuore!
Ho un dono per te...
Giulia

JANAS ha detto...

Quello che sta succedendo, mi lascia sconcertata, ieri non sono riuscita a vedere certe immagini!
Come possiamo rassegnarci al fatto che tutto questo continui ad avvenire..e tuttavia sentirci anche impotenti! Questa guerra che dura da quasi mezzo secolo ormai...altre che nascono..altre che covano!le vittime che si alternano ai carnefici e viceversa...in un rancore senza fine! e poi chi paga spesso sono gli innocenti, quelli a cui di questa guerra di potere, forse non importa granché!

Silvia ha detto...

Stop alla carneficina di Gaza! Non posso che gridarlo assieme a te!

Nella speranza che finisca questa follia....

:*-(

lucagel1 ha detto...

Un grande uomo disse :"I have a dream",amico mio con il cuore gonfio di lacrime e rabbia assisto impietrito a tutte quelle morti,donne,bambini,vecchi...sarà sempre così in quella striscia di terra veramente abbandonata da Dio all'angelo caduto della guerra,affari,lobbies,interessi sporchi...perchè in ogni conflitto dalla parte sbagliata ci stanno sempre i più deboli...
A presto amico mio...

Vagamundo ha detto...

BASTA BASTA BASTA

Radiconcini ha detto...

basta sangue, basta razzi e basta bombe, più di 900 morti in 17 giorni è un orrore. Non so se sono più brutte le immagini dei bambini in lacrime o quelle dei bambini che, pure se feriti, non piangono più tanto sono esausti e rassegnati.


PS:grazie di tutti i post e degli auguri che lasci sul mio blog. In questo periodo sono sommersa da troppe cose, ma a visitare il tuo blog non voglio proprio rinunciare.

♥gabrybabelle (^..^) ha detto...

@Bless grazie:Informare è un dovere,come è altrettanto doveroso informarsi e conoscere la storia,fin nei suoi piu profondi
(o biechi) meandri!

p.s.
Qualsiasi vita perduta in una guerra è una vita umana, sia essa araba o israeliana. Bisognerebbe scriverlo su tutti i mutri a caratteri cubitali-Sopratutto in quei paesi del medio oriente dove RICCHI-RICCHISSIMI hgrazie al petrolio in fondo se ne fregano un po' del popolo Palestinese,si preoccupano di mandare li armi ma di tentare in tutti i modi un TRATTATO DI PACE VERO E DURATURO nememno a parlarne,forse è vero il detto"C'è sempre qualcuno piu' a sud di noi"che vuol dire semplicemente che se c'è un Ricco ,costui ha bisogno di almEno 100/1000 poveri per rimanere RICCO-e tenere sottomessi a se piu poveri possibili che gli faccin da servi-

isola ha detto...

Basterebbe un piccolissimo passo indietro per abbandonare l'assurda strada dei torti e delle ragioni, altrimenti si resta incastrati in questo vicolo cieco e buio di odio e violenza, dove nessuna Ragione prevale, ma c'è un solo dominatore..l'Odio! Bless, mi congedo con amara tristezza..

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Concordo, fermiamo questa guerra ma poi facciamo una pace vera e duratura e chiudiamo questa faida per sempre.

rosy ha detto...

Caro blessin, non ho più nessuna fiducia, nella ragione di uomini che hanno in mano le sorti dell'umanità...l'uomo sembra nato per fare guerre...siamo ancora molto lontano dal vero essere "Umano"
.